Lavoro, le aziende dove si lavora meglio secondo i Millenials

Le migliori aziende dove lavorano i Millenials, scelte in base a valutazioni ed opinioni degli impiegati di oltre un centinaio di aziende

Great Place to Work Italia, un’azienda che si occupa di analisi e studi sul clima aziendale, ha recentemente stilato una classifica dei luoghi di lavoro più desiderati dai Millennials, ovvero coloro che hanno tra i 26 e i 42 anni in Italia. Questa lista, conosciuta come “Best Workplaces for Millennials 2023”, è stata creata attraverso il feedback raccolto da oltre 16mila dipendenti appartenenti alla Generazione Y di 117 imprese diverse. Le risposte sono state raccolte tramite un questionario sul clima aziendale.

La maggior parte delle aziende primarie (70%) hanno la loro sede principale in Italia. L’industria tecnologica risulta essere il settore più popolare (40%), seguito da servizi professionali (20%) e settori finanziari e assicurativi (10%). Vediamo nel dettaglio i dati.

Le aziende preferite dai Millenials dove lavorare

La lista World’s Best Workplaces 2023 for Millennials Italia, che elenca le 20 migliori imprese dove lavorare per la generazione dei Millennials, tutti i nati tra il 1981 e il 1997, è stata rilasciata. All’apice di tale classifica, tra le aziende italiane più apprezzate dai Millennials, troviamo tre attori del settore IT: Bending Spoons, Skylabs e Luxoft Global Operations.

Di seguito tutti i particolari della classifica World’s Best Workplaces per i Millennials in Italia 2023 per scoprire quali sono le aziende più amate da questa giovane generazione.

Dipendenti felici che esultano
Foto | nd3000 @Canva – informagiovanirieti.it

 

Come sono state selezionate le aziende e i criteri di valutazione utilizzati

L’elenco dei Best Workplaces for Millennials 2023 è stato compilato considerando 117 organizzazioni adatte per la partecipazione allo studio. Tra queste, le migliori solo 20 sono state premiate.

Secondo i 16.465 Millennials intervistati, le 20 aziende in classifica simboleggiano l’eccellenza dei posti di lavoro in Italia, con un indice di fiducia medio del 91%.

L’elenco si basa sulle opinioni raccolte tramite il sondaggio Trust Index tra ottobre 2022 e settembre 2023.

La classifica dei Best Workplaces for Millennials 2023 premia e valuta le aziende riconosciute come Great Place to Work che hanno ottenuto i punteggi più alti, seguendo questi criteri:

  • l’indice di fiducia medio tra i Millennials (che deve essere uguale o superiore al 70%);
  • la differenza di percezione tra Millennials e altre generazioni;
  • la percentuale di risposte ricevute dai Millennials, ossia l’importanza della generazione Y nella popolazione totale dell’azienda.

Nella classifica delle aziende premiate, il settore predominante è l’information technology, che rappresenta il 40%, seguito dai servizi professionali con il 20%. I servizi finanziari e assicurativi, così come il settore manifatturiero e di produzione, rappresentano ciascuno il 10%. Quest’anno, la classifica ha premiato:

  • 5 grandi aziende (con oltre 500 dipendenti),
  • 6 aziende di dimensioni medio-grandi (con un numero di dipendenti che varia tra 150 e 499),
  • 6 aziende di dimensioni medio-piccole (con un numero di dipendenti tra 50 e 149)
  • 3 piccole imprese (con meno di 50 dipendenti).

Beniamino Bedusa, presidente di Great Place to Work Italia, illustra chiaramente come la classifica delle migliori aziende dove lavorare per i Millennials evidenzi l’efficacia e la considerazione che il settore IT ha dimostrato, occupando tutto il podio, nel concepire e implementare politiche che attraggano giovani talenti.

Procedendo, dall’analisi della classifica emerge che il 70% delle aziende selezionate hanno la sede principale in Italia e che il 30% è composto da aziende ‘Rookies’, ossia che hanno condotto l’indagine sul clima aziendale per la prima volta nel periodo analizzato (ottobre 2022 – settembre 2023). Questo evidenzia quanto sia cruciale per le organizzazioni monitorare il livello di soddisfazione dei propri dipendenti.

Tra gli aspetti più stimati si trovano:

  • l’onesta delle persone nel loro comportamento sia con l’azienda che con i colleghi,
  • la sensazione del costante sforzo dell’azienda per migliorare l’atmosfera di lavoro,
  • la relazione sincera e di fiducia con la direzione,
  • l’opportunità di ottenere riconoscimenti che apprezzino il duro lavoro.

Alcuni elementi continuano a generare insoddisfazione significativa tra i Millennials, soprattutto in confronto alle generazioni più anziane, come il compenso e i vantaggi associati al lavoro. Risulta curioso osservare come le aziende incontrino maggiori difficoltà nel coinvolgere la generazione Y a livello emotivo, un fattore che incide sulla motivazione personale e sul senso di orgoglio per l’attività lavorativa svolta.

La lista delle aziende dove si lavora meglio secondo i Millenials

  • Bending Spoons Information technology | Software I dipendenti: 339

Bending Spoons S.p.A., un’impresa italiana che crea applicazioni per dispositivi mobile, è stata fondata nel 2013 e localizzata a Milano. È famosa per la realizzazione di app iOS e Android come Splice, 30 Day Fitness, Live Quiz e Remini. Il 17 aprile 2020, Bending Spoons ha ottenuto l’incarico dal Governo Italiano per la creazione e il design di Immuni, l’app ufficiale per il tracciamento dei contatti in relazione al COVID-19. Il 1º giugno 2020, l’app è stata resa disponibile su scala nazionale. Bending Spoons è uno dei leader mondiali nella sviluppo di app, come dimostra il numero di download: fino a giugno 2020, le sue app sono state scaricate oltre 300 milioni di volte.

Skylabs Srl Information technology | Consulenza IT I dipendenti: 85

Skylabs è un partner commerciale che fornisce supporto alle imprese di tutte le misure e settori durante il loro ciclo di vita digitale completo. Attraverso il servizio digitale di Skylabs, mette a disposizione la propria assistenza a tutti i livelli professionali con l’intento di aiutare le aziende ad affrontare le difficoltà digitali e ad identificare nuove opportunità commerciali. Il metodo è focalizzato sul cliente e spazia dalla strategia all’effettuazione, compresa l’accettazione e l’apprendimento. Oltre 100 persone lavorano nelle cinque sedi a Milano, Roma, Catania, Palermo e Lugano.

  • Luxoft Global Operations Information technology | Consulenza IT I dipendenti: 229
  • American Express Italia Servizi finanziari e assicurazioni I dipendenti: 1.281
  • Storeis Pubblicità e marketing I dipendenti: 68
  • Reverse SpA Servizi professionali | Ricerca e selezione I dipendenti: 83
  • Ermes Cyber Security Information technology I dipendenti: 29
  • Nebulab S.r.l. Information technology | Consulenza IT I dipendenti: 59
  • Agile Lab Information Technology – Software I dipendenti: 153
  • Teleperformance Italia Professional Services // Business Process Outsourcing / Telephone support/Sales centers I dipendenti: 2.054
  • Thoughtworks Italia Information Technology | Consulenza IT I dipendenti: 49
  • GalileoLife Healthcare I dipendenti: 88
  • Fiscozen Servizi Finanziari e Assicurazioni I dipendenti: 80
  • Cisco Systems Information technology | Software I dipendenti: 442
  • Webranking Media | Servizi internet online I dipendenti: 202
  • Lipari People Servizi Professionali | Consulenza Manageriale I dipendenti: 263
  • Vianova SpA Telecomunicazioni I dipendenti: 235
  • Hilton Ospitalità | Hotel/Resort I dipendenti: 864
  • Sorgenia Manifatturiero e produzione | Energia I dipendenti: 612
  • Unox SpA Manifatturiero e produzione | Macchinari e attrezzature I dipendenti: 644
Impostazioni privacy